Peter Ackroyd (nato nell’ovest di Londra nel 1949) ha pubblicato sia romanzi che libri di storia e altri soggetti. Ha scritto parecchi libri in stili diversi, diventando così famoso non solo per la qualità dei suoi lavori ma anche per la varietà e quantità.

Allevato in un ambiente molto cattolico scoprì di essere gay alla tenera età di sette anni. Ha studiato sia a Cambridge che a Yale e pubblicò il suo primo libro a 22 anni.

I suoi romanzi si svolgono spesso in contesti storici ma con tematiche prese dai nostri giorni. Ackroyd ha scritto anche diverse biografie come quella di Dickens, Turner e Christopher Wren. Ha pubblicato anche una trilogia dedicata alla storia di Londra che comincia con London the Biography, per poi continuare con  Albion: The Origins of the English Imagination e per finire Thames: Sacred River.

Questa trilogia non solo si occupa di storia ma anche di sociologia con un qualcosa di spirituale. Non sono libri semplicissimi da leggere e dovete avere un inglese avanzato per gustarveli bene,

Ackroyd ha pubblicato anche libri indicati anche a chi ha un inglese intermediate, infatti esiste una serie di libri che ha scritto per i ragazzini intitolata Voyages through Time.

Benchè Ackroyd tenda a concentrarsi sulla storia britannica ha pubblicato anche un libro su Venezia. Ultimamente sta completando una serie di libri sulla storia d’Inghilterra. Cominciando da Foundation che parla della preistoria e storia antica delle isole britanniche, continua con Tudors che come dice il titolo parla del periodo della nota dinastia. Il terzo libro si intitola Civil War e si concentra sul periodo della guerra civile e ristaurazione della monarchia. Il quarto invece si chiama Revolution, l’ultimo libro della serie fin’ora pubblicato e che continua fino alla sconfitta di Napoleone.

A chi consigliamo di leggere i libri di Peter Ackroyd?

Generalmente a chi ha l’interessa della storia in particolare quella britannica o londinese. Chi non può leggerli in inglese, troverà che i principali sono stati tradotti in italiano.