Diamo un’occhiata oggi a questo libro del 1980 di Howard Zinn. Un classico ormai che analizza la storia degli Stati Uniti non dal punto di vista dei potenti e dei vincitori ma dal punto di vista di tutte quelle voci sottomesse dagli schiavi alle donne.

Prima di tutto distrugge il mito di Colombo (ricordiamo che questo libro è stato scritto nel 1980) e delle sue intenzioni di conquista e di sottomettere i popoli incontrati. In ogni caso nel 1515 ovvero solo 23 anni dopo la scoperta del nuovo continente ben 250 mila persone del posto avevano già perso la vita. Un massacro. Nei decenni seguenti diverse tribù di nativi furono completamente distrutte nel nome del progresso.

Zinn in seguito parla degli Irochesi che abitavano in quella che ora è la Pennsylvania, vivevano in armonia con la natura in una società matriarcale, secondo l’autore ciò infastidiva i coloni che ritenevano che la donna fosse inferiore. Inoltre i coloni faticavano a sopravvivere in questi ambienti mentre vedevano che i popoli locali vivevano tranquilli. A quanto pare distribuirono apposta coperte infettate da vaiolo per causare la morte delle popolazioni del posto. E ci riuscirono. Ma avendo bisogno di mano d’opera andarono a cercarsi schiavi altrove.

Nel 1700 1% della popolazione controllava il 44% delle ricchezze delle colonie e stranamente questa percentuale rimane tutt’ora. Secondo l’autore la ragione è che la costituzione americana fu creata da ricchi padroni terrieri come George Washington e ciò ha contribuito a mantenere lo status quo per circa 300 anni.

L’autore descrive anche i Trail of Tears ovvero il continuo spostamento delle tribù native verso ovest. Più aumentavano i coloni e più le popolazioni locali venivano spostate in continuazione sempre più verso ovest.

Segue la decisione del presidente degli Stati Uniti James Polk di spingere i confini degli Stati Uniti al Pacifico e quindi iniziare a controllare la California che era in parte sotto il controllo del Messico. Siamo quindi al periodo della guerra contro il Messico che fu dichiarata solo dopo che le truppe messicane furono provocate a sparare il primo colpo. Questa guerra fu un altro massacro visto che furono mandati al fronte principalmente giovani immigrati appena arrivati dall’Europa.

I want young people to understand that ours is a beautiful country, but it has been taken over by men who have no respect for human rights or constitutional liberties. Our people are basically decent and caring, and our highest ideals are expressed in the Declaration of Independence, which says that all of us have an equal right to “life, liberty, and the pursuit of happiness.” The history of our country, I point out in my book, is a striving, against corporate robber barons and war makers, to make those ideals a reality — and all of us, of whatever age, can find immense satisfaction in becoming part of that.Howard Zinn

La seconda parte del libro ci porta a scoprire aspetti meno conosciuti della guerra di secessione, Lincoln e l’arrivo dei sindacati negli Stati Uniti. Una storia diversa da quella gloriosa promossa da Hollywood. Una lettura un po’ scomoda ma che dovrebbe essere fatta per capire anche l’altro lato della medaglia e come gli Stati Uniti sono diventati quello che sono ora.

 

Libro gratuito in inglese sulla storia dell’uomo

Questo libro del 1921 vinse diversi premi e per un periodo di tempo era piuttosto noto. Fu pubblicato da Hendrik Willem van Loon un professore e giornalista olandese che viveva negli Stati Uniti. Il libro era stato scritto per i … Continue reading Libro gratuito in inglese sulla storia dell’uomo

0 comments

Archivio del Scientific American; quando storia e scienza si incontrano

Forse non lo sapete ma potete accedere gratis all’archivio del Scientific American dal 1845 al 1909. La bellezza di questo archivio è che copre anni di grande scoperte scientifiche e tecnologiche. Vedrete quindi le prime biciclette, i primi aerei e … Continue reading Archivio del Scientific American; quando storia e scienza si incontrano

0 comments
rip van winkle

Libro gratuito: la storia di Rip Van Winkle

Le edizioni illustrate più famose della storia di Rip Van Winkle scritta da Washington Irving sono quella di Arthur Rackham e quella del 1921 di N.C. Wyeth. Sotto potete vedere le due versioni e decidere quale preferite. La storia fu … Continue reading Libro gratuito: la storia di Rip Van Winkle

0 comments