Libri

L’importanza di saper conversare con un’altra persona

Oggi diamo un’occhiata al libro “We Need to Talk: How to have conversations that matter” di Celeste Headlee.  Questo libro mette in evidenza l’importanza di comunicare e non solo di conversare. Per quali motivi è importante farlo per il nostro benessere e sopravvivenza. 

Certe cose che trovate nel libro sono ovvie ma spesso ce le dimentichiamo, quindi non è una cattiva idea ricordarcele. 

Anche se ci siamo evoluti come specie per un’efficace comunicazione, sembra che abbiamo dimenticato quanto possa essere necessaria una conversazione individuale.

Inoltre, l’avvento della tecnologia ci consente di evitare conversazioni significative a favore di testi, e-mail, tweet e post su Internet. Internet ci rende anche più facile stare solo con persone che condividono i nostri gusti e antipatie ed evita spiacevoli conversazioni con coloro che non sono d’accordo.

Una conversazione non è un dibattito e non ci sono vincitori e vinti. Se una persona vuole condividere un’esperienza molto emotiva con te, rispondere con fatti, cifre e statistiche non è la strada da percorrere.

Le emozioni sono una parte essenziale delle nostre esperienze. Cercare di rimuovere quelle emozioni dalla conversazione è un modo sbagliato di affrontare la cosa.

Il libro spiega anche altri modi sbagliati di fare conversazione e cerca di portarvi sulla buona strada. Per esempio quando qualcuno dice di aver avuto un’esperienza negativa e subito diciamo di aver avuto una cosa simile o anche peggiore. Questo, secondo l’autore sarebbe ‘narcisismo della conversazione’. Invece di chiedere dell’esperienza dell’altra persone si cerca di spostare l’attenzione su se stessi. 

 

Questo libro insegna che non è difficile imparare a comunicare bene. È importante concentrarsi sulla conversazione in corso e ascoltare attivamente ciò che l’altra persona sta dicendo. Goditi la condivisione imparando qualcosa di nuovo da un’altra persona. Farà bene ad entrambi. 

You may also like